ECOSERVICE CAMPANIA

Vai ai contenuti

Menu principale:

ABS


ABS

Caratteristiche ed applicazioni del materiale vergineL' ABS rappresenta una delle più pregiate mescolanze tra una resina e un elastomero e deve il suo successo alle ottime proprietà tecniche che lo caratterizzano. È infatti un materiale rigido e tenace anche a basse temperature, molto duro, resistente alle scalfitture, con elevata resistenza all'urto.Viene principalmente impiegato per la produzione di imballaggi, componenti per l'industria automobilistica, mobili, giocattoli, vernici e gusci o coperture per casalinghi e articoli elettronici di largo consumo (televisori, telefonini ecc.).
RICICLO
Il materiale è facilmente riciclabile se non contaminato da altre tipologie di plastiche non compatibili. Molte grandi società produttrici di ABS e di apparecchiature elettriche ed elettroniche sono coinvolte in programmi di riciclo di questo polimero. Sono diverse le sperimentazioni nel campo della telefonia, dove l’ABS riciclato dai telefoni viene nuovamente utilizzato per i medesimi prodotti. La raccolta differenziata di questo materiale è resa possibile dalla specificità delle applicazioni e già oggi una parte dell’ABS utilizzato per computer, telefoni ed altri impieghi viene riciclato.La materia prima seconda si ottiene principalmente dal riciclo di: pre-consumo: sfridi di lavorazione e scarti di produzione post-consumo: componenti di veicoli e beni durevoli
COMPOSIZIONE
Miscele con percentuali diverse di materiale vergine, pre-consumo e post-consumo.
Materiale riciclato post-consumo
90%
Altri materiali presenti
-
COMMERCIALIZZAZIONE
Granuli

CARATTERISTICHE DELLA MATERIA PRIMA SECONDA
Stabilire le caratteristiche meccaniche, fisiche ed elettriche di un polimero riciclato è un processo articolato: sono difficilmente attribuibili caratteristiche certe ad un copolimero come l'ABS il quale, a seconda del manufatto di cui era materiale costituente, è composto da percentuali diverse di Acrilonitrile, Butadiene e Stirene.Manufatti in ABS destinati ad impieghi molteplici, contengono percentuali diverse di monomeri, a seconda delle funzioni richieste loro: l'Acrilonitrile fornisce rigidità e durezza superficiale, il Butadiene fornisce resistenza all'urto.E' necessario tenere in considerazione che possono essere presenti impurità o materiali indesiderati in quantità tali da non comprometterne l'uso. Le normative UNI sono un riferimento per quanto riguarda i massimi valori tollerabili relativi a queste contaminazioni.Da un processo di riciclo di materie prime di composizione diversa derivano materie seconde di composizione e caratteristiche diverse, ma le differenze che intercorrono tra i due stati dello stesso polimero, vergine e riciclato, sono in definitiva molto simili.
CARATTERISTICHE TECNICHE
Densità
1,04 – 1,06 g/cm³
Temperatura d’esercizio
40° – 90° C
Temperatura di rammollimento
95° – 110° C
Coefficiente di espansione termica
60 – 110 1/K · 10
Resistenza alla trazione
32 – 45 N/mm²
Modulo di trazione
1900 - 2700 N/mm²
Allungamento
15 - 30%
Resistenza all’urto
senza intaglio: 70 (no break) kJ/m²con intaglio: 7 - 20 kJ/m²
Assorbimento d’acqua (24 h)
0,2 – 0,45%
COMPATIBILITÀ
Ottima
PC - PMMA
Buona
PVC - PA - PP
Non compatibile
POM - PE - PS - SAN
LAVORABILITÀ
Tecnologie
Stampaggio ad iniezione, soffiaggio, estrusione, calandratura, laminazione. I componenti ottenuti possono essere ulteriormente termoformati, formati sotto vuoto, metallizzati, stampigliati, assemblati con ultrasuoni e lavorati come se fossero legno.Lavorazioni di finituraGoffratura, lucidatura.
PRINCIPALI APPLICAZIONI
- Sedie - Tavoli - Copricerchi per auto - Oggettistica - Componenti per PC
INFORMAZIONI AMBIENTALI
Per ogni Kg di ABS vergine sostituito con materia prima-seconda, vengono risparmiati 18,49 Kg di materie prime


Torna ai contenuti | Torna al menu